Statistiche web
Corso di medicina pratica – casi clinici e BLSD – I e II semestre

Docenti:  dott. Alessandro Dacrema (Medico Specialista in Medicina Interna, Dirigente Medico presso la U.O. di Pronto Soccorso, OBI e Medicina d’Urgenza dell’Ospedale G. da Saliceto di Piacenza)

Numero di ore previsto: in definizione durante il corso

Tipo di didattica: lezioni frontali ed esercitazioni pratiche

Periodo: I e II semestre a.a 2023/24

Programma:
Lo scopo del corso è quello di addentrarsi nelle dinamiche della pratica clinica quotidiana con un approccio ragionato sostenuto dalla semeiotica classica, dai dati di laboratorio e strumentali finalizzati ad un inquadramento del paziente. Le simulazioni sono affrontate partendo dalle nozioni teoriche di base con un’applicazione declinata nella vita reale, supportata dall’anatomia, dalla fisiopatologia e dalle Linee Guida.
Il corso prevede una parte dedicata alla simulazione di casi clinici e una parte dedicata all’apprendimento delle nozioni ecografiche di base e all’esecuzione di un esame ecografico multidistrettuale di base.

Modulo di simulazione, casi clinici
I casi clinici presentati e affrontati in prima persona dallo studente sono tutti casi presi dalla vita reale. A partire dai sintomi lamentati dal paziente, attraverso un metodo sistematico che comprende la valutazione dei parametri vitali, la semeiotica clinica e strumentale, si giunge alla formulazione di un’ipotesi diagnostica e un conseguente approccio terapeutico. Allo studente sarà richiesto di eseguire una valutazione in prima persona raccogliendo prima i parametri vitali e i dati anamnestici per eseguire successivamente un esame obiettivo mirato. A questo punto, lo studente potrà proseguire il percorso diagnostico richiedendo gli esami strumentali necessari ed interpretandone i risultati per formulare una diagnosi definitiva. Durante il processo di interpretazione del caso, si discuterà delle possibilità terapeutiche per il controllo dei sintomi e la cura delle patologie riscontrate.
Il percorso prevedrà l’utilizzo dello sfigmomanometro, del fondendoscopio, del saturimetro, l’esecuzione dell’esame obiettivo del paziente, l’interpretazione dell’elettrocardiogramma e dell’emogasanalisi, l’analisi dei dati di laboratorio e di immagini ecografiche, radiografiche e TC.

Calendario:
Prima parte:

  • 20 ottobre (venerdì) mattina biennio 3-4
  • 20 ottobre pomeriggio biennio 1-2
  • 22 ottobre (domenica) mattina biennio 3-4
  • 22 ottobre pomeriggio biennio 5-6
  • Casi clinici 18 dicembre: turno 1 ore 8.30-13, turno 2 ore 14-18.30.
  • BLSD 19 dicembre: turno 1 ore 8-11.30, turno 2 ore 11.30-16 (con un’ora di pausa pranzo) e  turno 3 ore 16-19.30.