Statistiche web
Nella Sala San Pio al Ghislieri la mostra dedicata a Plinio il Vecchio

E’ stata inaugurata nel giorno della festa di San Pio e sarà visitabile ancora domenica 26 maggio. Si tratta della mostra dedicata a Plinio il Vecchio, che è stata allestita nel salone San Pio da due studenti del Collegio Ghislieri: Guido Mazza e Romeo Gessaga.

Il grande osservatore della natura nel mondo antico Plinio il Vecchio, scrittore latino vissuto nel 1° secolo d.C. (nato nel 23 o 24 d.C.), è autore della Storia naturale, un’imponente enciclopedia delle scienze naturali, unico esempio di tal genere nella letteratura latina, giuntoci completo: quest’opera è una miniera ricchissima di dati, tanto da essere stata la base della cultura scientifica dell’età medievale. Così curioso della natura, morì appunto per la sua sete di conoscenza: come racconta Plinio il Giovane in una sua lettera, il 24 agosto del 79, durante la catastrofica eruzione del Vesuvio che seppellì Pompei e altre città, accorse per osservare più da vicino il fenomeno; si avvicinò poi alla zona dell’eruzione nel tentativo di soccorrere la popolazione di Stabia, ma qui, il giorno dopo, morì sulla spiaggia, soffocato dalla cenere eruttata dal vulcano.

Di lui ricorre quest’anno il bimillenario della nascita e pertanto i due studenti hanno scelto di puntare su questa mostra, non ampia ma raffinata, nella quale spiccano anche diverse Cinquecentine. Sono già numerosi gli appassionati che nelle ultime domeniche hanno desiderato visitare la mostra, chi ancora volesse beneficiare di tale opportunità può farlo domenica 26 maggio e domenica 2 giugno nel pomeriggio, dalle ore 15.