Addio all’economista Luigi Bernardi – Il ricordo della comunità ghisleriana

Anche il Ministro dell’Economia Daniele Franco ha voluto partecipare il proprio cordoglio alla famiglia di Luigi Bernardi, Professore emerito di Scienza delle Finanze presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Pavia e figlio di Aurelio Bernardi, che fu Rettore del Collegio Ghislieri dal 1945 al 1979. Nato nel 1946, Luigi Bernardi si era laureato nel 1972 nell’ateneo pavese, dove in seguito aveva fortemente voluto istituire il dottorato di Finanza pubblica, primo nel suo genere a essere attivato in Italia e unico per molto tempo.

La sorella Paola Bernardi, Rettrice del Collegio Nuovo di Pavia, intervistata da Daniela Scherrer sulla Provincia Pavese lo ricorda come “una persona particolarmente affettuosa, gioiosa e sempre attenta a tutti. Viveva per l’economia, aveva grande affetto per i suoi studenti e i dottorandi”.

Fra questi ultimi spicca il nostro Alunno Riccardo Puglisi, attualmente Professore associato di Economia Politica, che sul medesimo quotidiano dichiara: “È stato un grande professore di Scienza delle Finanze, un economista molto empirico, fortemente esperto nell’analisi delle tassazioni nei diversi paesi. Era una persona intelligente, brillante, anche ruvida quand’era il caso; credo che la finanza pubblica italiana abbia un debito nei suoi confronti”.

Oltre che a Pavia, Luigi Bernardi è stato docente presso l’Università “Bocconi” di Milano e presso l’Università di Urbino. Specialista dei sistemi di tassazione americana, fra le sue opere ricordiamo Tax Systems and Tax Reforms in Europe(Routledge, 2003) e L’evasione fiscale in Italia. Evidenze empiriche (con Michele Bernasconi, Università degli Studi di Pavia, 1996). Le sue pubblicazioni per la Società Italiana di Economia Pubblica (SIEP) sono disponibili online e spaziano dalle prospettive di federalismo fiscale alla tassazione delle piattaforme online, dall’eterogeneità delle imposte alla questione della flat tax. A obiettivi e difficoltà delle riforme fiscali europee aveva dedicato un apprezzato intervento alla Banca d’Italia. Col Dipartimento di Economia Pubblica e Territoriale dell’Università di Pavia aveva infine pubblicato regolarmente, dal 1993 al 2001, il Rapporto sulla finanza pubblica italiana.

Alla famiglia di Luigi Bernardi tutta la comunità ghisleriana esprime la propria vicinanza.