19° corso “Editing del genoma (e medicina genomica)” – 21, 22, 23 ottobre 2020

ATTENZIONE! IL CORSO NON SI TERRA’ PIU’ IL 15-16-17 APRILE MA IL 21-22-23 OTTOBRE 2020

A partire dalla scoperta della struttura del DNA (1953) l’indagine a livello molecolare dei fenomeni viventi ha determinato un’autentica rivoluzione scientifica e tecnologica che è coincisa con la nascita della genomica. Tra le molte applicazioni che la genomica prospetta per il futuro dell’uomo, alcune delle più importanti riguardano il settore biomedico. La “Medicina Genomica”, e cioè la medicina basata su dati che riguardano i genomi e in particolare il genoma umano, permette già oggi di immaginare un futuro in cui le tecniche di prevenzione, diagnosi e cura saranno perfettamente calibrate sulle caratteristiche biologiche di ciascun individuo, aprendo così la via a una nuova medicina sempre più “personalizzata” e “di precisione”. La recente rivoluzione rappresentata dalla tecnica più avanzata di editing del genoma, CRISPR-Cas9, dovuta a Jennifer Doudna ed Emmanuelle Charpentier, permette ora concretamente di delineare nuove prospettive di ricerca e di terapia che il Collegio Ghislieri discuterà nel suo XIX corso di formazione avanzata. (Prof. CarloAlberto Redi)

DOCENTI 19° CORSO

  • Vania Broccoli, Stem Cells and Neurogenesis Unit, Division of Neuroscience, San Raffaele Scientific Institute, Milano
  • Andrea Crisanti Dipartimento di Medicina Molecolare, Università di Padova
  • Christian Cambillau, Laboratoire Architecture et Fonction des Macromolécules Biologiques, Centre National de la Recherche Scientifique (CNRS), Aix-Marseille University, France
  • Filippo Casoni, Università Vita-Salute San Raffaele, Milano
  • Marina Cavazzana, Biotherapy Department, Hôpital Necker-Enfants Malades, Parigi, Francia
  • Manuela Monti, Dipartimento di Sanità Pubblica, Medicina Sperimentale e Forense, Università di Pavia
  • Anna Cereseto, Laboratory of Molecular Virology, Centre for Integrative Biology (CIBIO), Università di Trento
  • Robin Ketteler, Medical Research Council, Laboratory for Molecular Cell Biology, University College London, Inghilterra
  • Franco Locatelli, Dipartimento di Onco-Ematologia e Terapia Cellulare e Genica, IRCCS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma
  • Andrea Mattevi, Dipartimento di Biologia e Biotecnologie “L. Spallanzani”, Università di Pavia
  • Nicola Marziliano, Dipartimento di Medicina e di Scienze della Salute “Vincenzo Tiberio”, Università degli Studi del Molise, Campobasso
  • Gabriele Picco, Wellcome Trust Sanger Institute, Cambridge, United Kingdom
  • CarloAlberto Redi, accademico dei Lincei, Collegio Ghislieri, Pavia
  • Giuseppe Remuzzi, Direttore Scientifico, Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri IRCCS, Milano
  • Vittorio Rosti, Centro per lo Studio e la Cura della Mielofibrosi, Laboratorio di Biochimica, Biotecnologie e Diagnostica Avanzata, Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo, Pavia
  • Paolo Giorgi Rossi, Servizio Epidemiologia, Azienda Unità Sanitaria Locale di Reggio Emilia
  • Fabrizio Rufo, Dipartimento di Biologia Ambientale, Sapienza Università di Roma
  • Peter Schwartz, Istituto Auxologico Italiano IRCCS – Centro per lo Studio e la Cura delle Aritmie Cardiache di Origine Genetica, Milano

PROGRAMMA AGGIORNATO PRESTO DISPONIBILE

ISCRIZIONI E INFORMAZIONI: crdu@ghislieri.it